Per tutti coloro che come me l’estate di dosso proprio non vogliono togliersela, vuoi cospargendosi il corpo di crema al cocco e vaniglia, e profumo al monohi di Tahiti, c’è un unico antidoto: pianificare il prossimo viaggio destinazione sole e clima mite.

Tra le varie possibili destinazioni, Creta e le isole della Grecia rappresentano sempre una buona scelta.

in questo articolo vi racconto la mia esperienza di viaggio a Creta, con cosigli di cosa fare e cosa vedere se si ha a disposizione una settimana.

Enjoy !

Creta non è solo mare cristallino e spiagge di sabbia dorata, ma un’isola tutta da scoprire che offre al turista molto più della mera tintarella, costituendo pertanto una metà da appreezzare sia d’estate che d’inverno: storia, natura e cultura un mix perfetto che nei mesi invernali riesci  ad apprezzare molto di più rispetto ai mesi estivi, torridi ed affollati di turisti, soprattutto se si decide per un viaggio on the road.

Cosa fare e cosa vedere a Creta in una settimana.

  • Perdersi tra i vicoli del centro storico di Hania (Chania, o La Canea) , passeggiare mano nella mano lungo il molo del porto antico veneziano con il suo faro, ammirando i monumenti e le testimonianze di epoche  lontane e dei tanti popoli che da lì sono passati.
  • Immergersi nella cultura cretese entrando negli stretti e bianchi vicoli di stile ottomano e veneziano di Rethymno. L’eredità lasciata dai veneziani è immediatamente visibile all’arrivo al Porto, molto romantico ma più piccolo di quello di Chania.
  • Meno particolare, ma comunque degno di una visita, il capoluogo Heraklion, il cuore di Creta: bianca, rumorosa, sempre viva, brulicante dai mille caffè, dove antico e moderno si mescolano.

Vale la visita il bel museo archeologico!

La natura a Creta vi lascerà a bocca aperta anche in inverno. Alcune spiagge sono talmente belle da meritare una visita anche senza potersi mettere in costume: tra tutte, Balos con la sua spettacolare laguna.

Per conoscere le spiagge piu belle di Creta vai al mio articolo:

Le tre spiagge più belle dell’isola di Creta

Creta non è solo mare, ma anche montagna: gli alti monti Cretesi sono famosi per le escursioni nelle gole, lunghissimi canyon, stretti ed alti, unici nel loro genere. Migliaia di turisti si affannano per la gola di Samarià, la più famosa e lunga. Per chi vuole visitarla in inverno occorre  rivolgersi alle guide  locali per organizzare un’escursione su misura… Occorre un po’ di allenamento però per affrontare il percorso!

Non puoi dire di aver davvero conosciuto Creta se non ti sei tuffato nella sua affascinante storia.

Chi di noi non ha sentito parlare del Minotauro, di Teseo e del Filo di Arianna, di Dedalo e delle fragili ali di Icaro?

Leggende e miti dell’antica Grecia che rivivono tra i resti di quello che fu il Palazzo di Cnosso. Uno scenario che dona emozione, un  paesaggio affascinante a tratti mistico, scalinate in pietra, colonnati, sale che un tempo ospitavano banchetti luculliani e fastosi.

Desideravo da tanto tempo di toccare il suolo di Cnosso, di guardare un affresco sbiadito, camminare dove “loro” avevano camminato. 

Miller

Festo, sito archeologico meno famoso di Cnosso, ma non meno importante, in quanto punto di contatto con  quella che fu la civiltà minoica.Del suo avvicinarsi a Festo lo scrittore Miller diceva

Pietra e cielo si sposano qui. È l’alba perpetua del risveglio dell’uomo.

Creta è uno strumento vibrante in grado di calmare la mente e mettere a tacere il rumore dei pensieri.

Se vuoi una pausa dal turbinio della vita quotidiana, prendi il primo volo destinazione Creta e lasciati andare alla bella e sana lentezza del vivere greco.

Seguimi sui social e condividi:
error