Tra i portici di Bologna si nascondono storie e leggende che come in un romanzo noir affascinano e tengono il lettore con il fiato sospeso sino all’ultima pagina.

Eccoci dunque alla scoperta dei luoghi della Bologna magica e misteriosa attraverso le storie e le leggende che li animano.

Bologna magica e misteriosa – i luoghi del mistero

Via Galliera

In via Galliera  a palazzo Felicini, abitò la famiglia Fibbia Castracani,il cui membo Francesco Antelminelli Castracani Fibbia diede vita al Gioco dei Tarocchi: strano ma vero, il gioco dei Tarocchi fu inventato proprio a Bologna. Inoltre grazie sempre a lui a Bologna di diffuse il Tarocchino Bolognese o anche detto Gioco dei Trionfi.
una curiosità: le figure dipinte nella cappella Bolognini in San Petronio le ritroviamo nelle carte del Tarocchino: le figure dei Re Magi e degli idolatri messi a testa in giù. Inoltre queste arcane carte sono celebrate nel Museo Internazionale dei Tarocchi, a Riola di Vergato, in provincia di Bologna;

Piazza Maggiore

All’interno della basilica di San Petronio, ed in particolare nella  Cappella Baciocchi c’è  il monumento funebre dei due coniugi Felice Baciocchi ed Elisa Bonaparte, sorella di Napoleone, opera di Cincinnato Baruzzi. Inoltre nel reliquario è conservato il cuore di Elisa Bonaparte posto distante dal sepolcro in cui c’è il corpo!

Piazza Galvani

Giovanni Aldini, nipote del noto Galvani voleva a tutti i costi riportare in vita i defunti, per cui faceva esperimenti sui cadaveri che avevano subito la pena di morte. A quel tempo a Londra vigeva la regola dell’esecuzione capitale e Aldini fece Il giro delle carceri alla ricerca del candidato ideale finché scelse George Foster che doveva essere processato per l’assassinio di moglie e figlia. Aldini corruppe addiittura i giudici per farlo condannare, in modo da poter compiere il proprio esperimento:  con un sistema di cavi elettrici il cuore di Foste riprese a battere, il cadavere sollevò il petto,  aprì gli  occhi e la bocca e mosse arti. Questo fu  l’evento che influenzò la scrittrice Mary Shelley nella creazione del suo Frankestein. Ecco il fil rouge che lega le scoperte di Galvani al romanzo di Shelly!

Piazza San Domenico

La meravigliosa piazza Piazza San Domenico, fu sede del tribunale della Santa Inquisizione e teatro della condanna a morte di Gentile Budrioli condannata al rogo nel 1498 con l’accusa di stregoneria. Donna fine, facoltosa e colta, grazie all’amicizia con Ginevra Sforza,  appassionata di esoterismo cominciò a frequentare la corte dei Bentivoglio. Fu però  accusata di stregoneria ed il Torresotto dove abitava con suo marito, fu messo a soqquadro dal Tribunale della santa Inquisizione e bruciata in Piazza San Domenico. Quello che si sa è che era appassionata  di magia nera, tanto da trovare indizi durante la perquisizione.In realtà l’accusa potrebbe essere una mera scusa per togliere di mezzo una potenziale nemica avendo appoggiato i Malvezzi che volevano spodestare Giovanni Bentivoglio

Via D’Azeglio

A via d’Azeglio, sotto i portici dell’ex Maternità si può vedere la diavolessa di via d’Azeglio: una statua, simile ai gargoyle de Il Gobbo di Notre Dame, che rappresenta una figura femminile, con testa canina. Questa statua, inquietante e affascinante allo stesso tempo, si trova sul portico dei Bastardini, struttura quattrocentesca che ospitò un orfanotrofio fino al 1800 circa. Qualcuno sostiene che la diavolessa fosse protettrice dei viandanti, altri che sia stata posta come monito a ricordo della strega Caterina vissuta proprio in questo quartiere nel XV secolo;

Corte de’ Galluzzi

Nella corte medievale è andata in scena la storia d’amore dei Romeo e Giulietta bolognesi: Virginia Galluzzi e Alberto Carbonesi, innamorati ma membri di due famiglie rivali,nel 1258 si sposarono segretamente ma il loro amore fu ostacolato, e purtroppo finì in tragedia. Lui morì trucidto e lei si impiccò dalla Torre dei Galluzzi.

Anche Bologna ha il suo lato segreto e misterioso tutto da scoprire. Se conoscete altri luoghi misteriosi di Bologna raccontatemelo eni commenti.

Informazioni utili

Vi lascio di seguito il link alle attività dell’associazione Succede solo a Bologna se anche voi desiderate scoprire il lato misterioso della città e prenotare una visita guidata. ho avuto il piacere di conoscere le storie di cui vi ho parlato proprio grazie ad una guida eccezionale dell’associazione.

http://www.succedesoloabologna.it/

Seguimi sui social e condividi: