Lasciate a casa il cliché di una Milano grigia, piovosa, dove non c’è nulla da vedere, e dove tutti sono di corsa,  presi dal business e dallo shopping.

Mettetevi in viaggio destinazione Milano e tornerete a casa con la convinzione che Milano è  da fotografare: bella e con una vitalità ed uno spirito che vale la pena catturare.

Sia che passiate una giornata o  qualche giorno nella capitale meneghina ecco un itinerario alla scoperta dei 10 luoghi più fotogenici di Milano che non potete assolutamente perdere!

Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta c’è proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, e restare al lavoro

Giovanni Verga

Da un classico come il Duomo, passando per i caratteristici e romantici Navigli, fino agli angoli più nascosti, scopriamo assieme i luoghi di Milano da fotografare.

Milano da fotografare i 10 luoghi da non perdere!

  1. Il simbolo di Milano, il Duomo e le sue terrazze: deliziosi merletti di marmo scolpito, gallerie di arcate e pinnacoli in pietra.

 

 

2. La Galleria Vittorio Emanuele, per una passeggiata tra boutique e caffè eleganti e perchè no, gesti scaramantici.

Si dice infatti che ruotare per tre volte su sé stessi col tallone del piede destro piantato in corrispondenza dei genitali del toro ritratto a mosaico sul pavimento dell’ottagono della galleria porti fortuna

galleria vittorio emanuele

3. Il Museo del ‘900: vale la pena visitarlo per la sua collezione, ma non solo.

La vista che offre sul Duomo è davvero mozzafiato: nel vecchio Arengario, al di sotto del neon di Lucio Fontana si apre un finestrone in vetro con vista sul Duomo

museo del 900 milano

4.il Castello sforzesco, uno dei monumenti più rappresentativi di Milano.con i suoi musei.

Castello milano

Per tutte le info: https://www.milanocastello.it/

5. Piazza Gae Aulenti ed il Bosco Verticale, noto anche come “Foresta Verticale”, progettato dall’architetto Stefano Boeri per aiutare a mantenere le temperature costanti negli edifici, indipendentemente dalla stagione.

Bosco verticale milano

6. I navigli, uno dei quartieri del cuore della mia Milano: case di ringhiera i, negozi di antiquariato e vecchie stampe, atelier d’artisti, ristorantini e  bar very cool. Da non perdere il suggestivo scorcio del vicolo dei Lavandai!

I Navigli

7. Il Cimitero Monumentale: potrebbe apparire un consiglio un po’ macabro ma vi assicuro che l’atmosfera che si respira è mistica e l’architettura splendida.

Da non perdere la visita al Famedio, una vera e propria opera aperta,  destinata ad ospitare i personaggi illustri della città e che nel tempo si arricchisce di nuoni nomi.

Per tutte le informazioni su orari e visite guidate: https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/cultura/musei-e-spazi-espositivi-informazioni

8.  il Pirellone e il Palazzo di Regione Lombardia, con i loro piani panoramici che dominano tutta la moderna zona di Porta Nuova

9.I Fenicotteri di Villa Invernizzi, un colpo di fulmine da cui ancora non sono guarita!

10 i vicoli del pittoresco quartiere Brera, palazzi dalle tinte pastello, in una cornice elegante, colma di ristorantini e negozi particolari, boutique alla moda. Sembra quasi una città  all’interno della città con un’identità propria e distinta

i vicoli di Brera a Milano

Conoscete altri luoghi fotogenici di Milano  che non possiamo non fotografare?

Segnalatemeli e arricchiamo assieme questa lista!

Enjoy!

Seguimi sui social e condividi:
error